fbpx

Un prato verde, colori e profumi di alberi in fiore: le nozze di Debora & Marco

confettata rosa marrone tavolo-blog

Un prato verde, colori e profumi di alberi in fiore: le nozze di Debora & Marco

La veranda si apre sul grande giardino con gli alberi, le siepi e due cagnoni che si aggirano sul prato: Debora non poteva separare l’idea del suo matrimonio da questa vista che ama profondamente…

L’ ISPIRAZIONE

Arriva in laboratorio dopo aver visto questa foto convinta che quella della ritratta sarebbe stata la sua partecipazioni di nozze … poi non è stato così!

A me succede spesso ed è una cosa che mi inorgoglisce molto: la sposa vede una cosa che le piace, arriva per quello e poi scopre un mondo e in quel mondo si perde… Spesso succede il contrario: vedi su un sito una foto bellissima e poi scopri che dietro quella foto c’è veramente poco!

Debora ha amato da subito il mio laboratorio: la prima volta che è venuta a trovarmi ne è uscita dopo più di due ore dopo aver detto mille volte: che bello! che bello! che bello! Era talmente frastornata che non riusciva a trovare parole diverse. Me la tiro un po’? può darsi ma è tutto vero.

Ogni cosa l’avrebbe voluta al suo matrimonio ma… uno dei miei compiti è quello di tirar fuori da una montagna di idee, di spunti, di ispirazioni diverse quella più giusta per la sposa che ho davanti. Quella che meglio la rappresenta, quella che è più giusta per lei e per il suo matrimonio.

Alla fine dopo tanti cambi di rotta scegliamo di farci guidare da questi riferimenti: i colori tenui della “nuance camelia” della confetteria maxtris; l’albero della vita in legno, un simbolo sempre antico ma sempre attuale che a Debora è sempre piaciuto e i materiali naturali come l’ambiente in cui si svolgerà di ricevimento…

“La famiglia cresce come i rami dell’albero in diverse direzioni, ma le radici restano le stesse”

Debora e Marco vivono insieme da anni e al matrimonio non ci pensavano proprio. Poi un amico gli mette la pulce nell’orecchio “Meglio regolarizzare l’unione, non si sa mai!” ed effettivamente in Italia i diritti delle coppie di fatto, anche se convivono da tanto, non sono proprio quelli delle coppie sposate… e allora decidono.

Con poco romanticismo dirai tu… assolutamente no! Perché il matrimonio smuove dentro qualcosa, fa sognare,  fa immaginare un futuro nuovo e diverso ed è sempre un punto di partenza per un viaggio verso una meta che è più in là… è la possibilità di un bellissimo nuovo inizio, la possibilità di passare ad un livello superiore.

Ho visto uomini tutti spavaldi quando prendono questa decisione, come se facessero un favore alle loro compagne ancora legate a queste “vecchie tradizioni” che poi piangono dall’inizio alla fine della cerimonia!!!

La LOCATION

Debora non riesce a vedere il suo matrimonio se non nel grande giardino di casa anche per non escludere i “cuccioli” come li chiama lei. Sono due cani enormi e meravigliosi da circa un quintale l’uno!!! ma si sa i cani per i padroni come i bambini per i genitori sono sempre cuccioli.

E intorno a questo grande giardino e alla veranda che lo unisce alla casa che si dipanano tutte le scelte successive…

Facile organizzare un ricevimento di nozze a casa? Debora aveva sottovalutato questo impegno e lo aveva preso alla leggera pensando che bastasse un buon catering per risolvere tutto.

Non è così: serve un buon catering senz’altro ma anche un professionista che organizzi le varie zone in cui dovranno sostare gli invitati: la zona aperitivo dove mettere anche il tableau de mariage per accompagnare gli ospiti ai tavoli; la zona dei dolci e della confettata, l’angolo cubano con rhum e cioccolata per dare la sensazione agli uomini che c’è anche un posto pensato per loro, il tavolo delle bomboniere comodo per la sposa che deve consegnarle agli ospiti prima che se ne vadano… e così via!

Ogni piccolo angolo deve essere studiato per far sentire gli ospiti a proprio agio perché si godano appieno il ricevimento e non può certo farlo la SPOSA che quel giorno dovrà avere il tempo di godere e godersi le emozioni sue e di tutte le persone che la circondano… altro che pensare a dove mettere il centrotavola!

Il matrimonio è nel pomeriggio e, mentre Debora e Marco sono a Roma in Campidoglio per la cerimonia, io e la mia collega siamo nel loro giardino a sistemare per l’arrivo di sposi e ospiti: tutto deve essere pronto e meraviglioso per rendere felice Debora e stupire gli ospiti non con pacchianaggini appariscenti ma con la bellezza dell’eleganza e dell’armonia.

Gli ospiti devono rimanere incantati e sentirsi accolti, coccolati e avvolti dal benessere che solo bellezza e armonia insieme possono dare. E’ per loro che si fa tutto questo…

♥La LISTA degli INVITATI

Invito Debora a fare una lista degli invitati, un argomento sempre un po’ spinoso per le coppie giovani, che in questo caso è più semplice da dipanare dopodiché partiamo!!!

♥Le PARTECIPAZIONI di NOZZE

Stabiliti gli invitati che, come non mi stancherò mai di ripetere a tutti gli sposi, sono fondamentali per la riuscita del matrimonio per cui non dimenticartene mai e stabilito il numero di coppie e famiglie e single a cui inviare la partecipazione/invito di nozze… partiamo!

Le PARTECIPAZIONI di NOZZE assomigliano assolutamente, come tutto il matrimonio, a Debora: sono semplici ed eleganti, realizzate in un cartoncino bianco perlato e chiuse da un nastro annodato in un fiocco!

So che ripeto il binomio di aggettivi “semplice ed elegante” tante volte nei miei articoli e nei post sui social ma la ripetizione non toglie niente al valore che riesce ad avere ogni piccola cosa quando è veramente semplice – attenzione semplice, non banale – e veramente elegante…  

Il carattere per la stampa che scegliamo insieme è un carattere inglese classico e le partecipazioni stampate e confezionate con il nastro italiano di alta qualità – la differenza si vede e come quando si usano materiali di qualità –  color tortora sono veramente un incanto e Debora appena le vede – non è lei che le ritira in laboratorio – mi chiama commossa.

Questo è uno dei tanti momenti “speciali” che vivrai in questo periodo e Debora, come tutte le spose,  si commuove perché fa effetto vedere i  due nomi  lì uno accanto all’altro vicini alla data del matrimonio e realizzare  “…quindi è tutto vero! mi sposo”

Ma Debora si commuove ancora di più perché quella partecipazione oltre ad essere bellissima è proprio come la voleva; è esattamente quella che aveva in testa, la rappresenta completamente ed è contenta di poterla dare agli amici pensando ecco, così sono io…

♥Il SIMBOLO

Il simbolo dell’albero della vita è uno dei temi matrimonio che più spesso mi viene chiesto dalle spose per i tanti significati simbolici profondi  che racchiude.

Nel caso di Debora il simbolo è reso ancora più intenso dalla presenza nella decorazione della coppia di sposi, lei se ne è veramente innamorata e con tutte le ragioni: i corpi degli sposi formano il tronco dell’albero della vita come la coppia di sposi rappresenta la base solida su cui nasce la famiglia; le braccia di entrambi rivolte verso l’alto diventano i rami dell’albero stesso con cui si avvicinano all’esterno … un simbolo perfetto della famiglia forte delle solide radici piantate in terra ha la forza di aprirsi al mondo esterno!

Questa piccola decorazione in legno è quella che caratterizza tutto il matrimonio dalle scatoline, alle bomboniere al tableau de mariage. Debora ci tiene e io sono veramente felice di accontentarla: è un simbolo che amo!

♥Le SCATOLINE PORTA-CONFETTI

Debora deve scegliere un porta-confetti che vada bene anche per Marco; lei avrebbe scelto anche qualcosa di più romantico ed elaborato ma, per amor di pace, decide per una semplice scatolina. E’ molto carina con la base a pois e il coperchio a tinta unita. I colori dei pois sono due, il tortora e il rosa cipria, e stanno benissimo insieme. Nella confezione però non rinuncia al nastro in doppio raso color cipria e soprattutto alla decorazione in legno che rappresenta una coppia di sposi sotto un albero della vita.

♥I SACCHETTI-BOMBONIERA 

Propongo a Debora tre sacchetti diversi e quello che sceglie è quello che avrei scelto anch’io: è quello “più” perfetto per quella decorazione in legno.

E’ un sacchetto di cotone misto a lino, con una base tonda e, per questo, una volta confezionato ha una bellissima forma a puff su cui l’albero di legno si “adagia”…

Dentro c’è un pacchettino con i cinque confetti: il numero cinque è quello tradizionale ma i confetti lo sono un po’ meno. Sono i confetti della nuance camelia di maxtris: i colori dello zucchero che ricopre le mandorle sono bellissimi e il sapore è di quelli che crea dipendenza…

♥Il TABLEAU de MARIAGE

Il tableau è la prima cosa che gli ospiti trovano arrivando alla location, è quella su cui si soffermano di più per capire con chi sono al tavolo, ed è abbastanza grande per racchiudere tutto quello che gli sposi vogliono dire e con le parole, e non solo, ai loro invitati.

Il tableau è una vera e propria mappa che ti indica agli ospiti dove sedersi, E’ sempre importantissimo ma non può mancare se gli ospiti sono tanti perché senza si rischia di decine persone che vagano per la sala cercando di realizzare un tavolo con una compagnia gradevole…

Va generalmente posizionato all’ingresso della sala ma visto che il matrimonio di Debora e Marco si svolge in giardino decidiamo di fare un tableau volante cioè di appenderlo ai rami degli alberi… ma cominciamo dall’inizio!

Quando con Debora stavamo decidendo i vari coordinati io ho insistito per farle fare anche il tableau perché le persone invitate erano tante, c’erano tante persone giovani ma anche molto anziane, c’erano poche famiglie con bambini… insomma era il caso di distribuire bene gli ospiti a tavola per non farli annoiare.

Però Debora continuava ad insistere dicendo che non era necessario e che le sembrava di obbligare troppo i suoi ospiti e alla fine ho dovuto cedere: il mio lavoro è quello di consigliare le spose mica di obbligarle!!!

Però, colpo di scena, a pochi giorni dal matrimonio Debora mi chiama e abbastanza disperata, e sentendosi pure in colpa, mi dice al telefono con un filo di voce “è possibile realizzare un tableau anche ..molto molto semplice”.

Si era resa conto che non si poteva fare senza: comincia ad immaginare le due vecchie zie al tavolo con la coppia con i due bimbetti piccoli che non stanno mai fermi oppure l’amico che fa le battutacce seduto accanto all’amica bigotta e… le prende uno stato di quasi panico.

Pensa allora di realizzarlo da sola: in fondo si tratta solo di fare delle liste di nomi… non è proprio così soprattutto se queste “liste” devi inserirle in un contesto elegante e Debora se ne accorge abbastanza presto.

Passa qualche altro giorno in cui non sa che fare dopodiché finalmente decide di chiamarmi! Ho fatto le corse e lavorato di notte perché non volevo deluderla, non volevo assolutamente fare una cosa tanto per fare e non volevo che gli altri lavori in corso fossero trascurati! Il risultato e tutti i complimenti di Debora e dei suoi invitati mi hanno ripagato di tutta la fatica e delle ore di sonno perse.

Il tableau de mariage serve agli ospiti a trovare il loro posto a tavola ma il suo valore è aiutarli a passare un tempo piacevole, cosa possibile solo se i commensali sono abbinati nel modo giusto. Il suo valore aggiunto è che può diventare un elemento decorativo in grado di dare un tocco personale a tutto l’evento. Ovviamente trovando l’idea giusta per il tuo matrimonio e soprattutto originale.

♥La CONFETTATA 

E’  una tradizione tipicamente italiana e in particolare del sud Italia quella degli sposi di passare tra gli invitati  a distribuire con un cucchiaio d’argento i confetti contenuti su di un vassoio . Era un simbolo quello del  primo gesto che gli sposi compiono come nuova famiglia.

Da una decina di anni si trovano in commercio, oltre ai tradizionali, dei confetti con una crema al cioccolato aromatizzata in un infinità di gusti diversi che avvolge la mandorla per cui il confetto diventa una specie di cioccolatino.

Sono dei confetti deliziosi in tanti sapori e colori diversi e ogni invitato deve avere la possibilità di assaggiarli tutti!

Dall’unione dell’antica tradizione della distribuzione dei confetti col cucchiaio con la nascita dei confetti multigusto viene fuori la nuova tradizione della confettata.

La caratteristica più importante  è la “messa in scena”  infatti  la nuova confettata è da gustare con gli occhi prima che con la bocca e lascia gli invitati strabiliati; quanto più l’allestimento è attraente e rispecchia la personalità della cerimonia e degli sposi tanto più la confettata diventa un elemento caratterizzante e immancabile del ricevimento.

Un modo per far andar via gli invitati con un sorriso.

Quella che Debora voleva assolutamente era una confettata con dei confetti di altissima qualità, distribuita in meravigliosi vasi e strutture assolutamente glamour e arricchita con elementi decorativi inediti e diversi dal solito… sono riuscita a stupirla quando dopo la cerimonia è tornata a casa stanca ma felice e questo ha fatto felice anche me!

♥Il LIBRO delle FIRME 

Lo consiglio con talmente tanto entusiasmo e quasi tutte le coppie mi danno retta -fortunatamente- perché è uno di quei ricordi che ti fanno commuovere ogni volta che li apri: le dediche, gli auguri, qualche battuta che ti riporta subito a un giorno veramente speciale!

Ti stupirai di quanto quelle parole scritte a mano possono riportarti in un attimo a rivivere quei momenti e quelle emozioni.

Ho sistemato il libro delle firme sul tavolo dei confetti: un assaggio prima o poi lo fanno tutti gli ospiti, il cartoncino ben in vista dice “Lasciate qui frasi e pensieri per gli sposi”, accanto è appoggiata la penna, e quasi tutti scrivono qualcosa… emozioni da rivivere per gli sposi.

Se stai scegliendo i professionisti per le tue nozze ovviamente non devi fidarti a scatola chiusa: ricordati sempre, al momento della scelta, di dare importanza a come vieni trattata e a come vieni ascoltata. Se non ti senti completamente a tuo agio forse è meglio se ti prendi un po’ di tempo per cercare ancora. Ma se incontri un professionista che ti ispira fiducia, i cui lavori ti piacciono, che ti fornisce spiegazioni su quello che farà, è pronto ad ascoltarti e a prendere in considerazione i tuoi dubbi e rassicurarti… allora direi che puoi fidarti: questo farà del tuo matrimonio un matrimonio speciale!

Il tuo matrimonio potrai senz’altro considerarlo riuscito se a fine serata tu sei felice, soddisfatta, euforica, emozionata, elettrizzata, eccitata ma anche i tuoi ospiti sono rilassati e con quel sorriso beato che tutti abbiamo dopo aver condiviso con le persone care un momento d’emozione che ci continuerà a legare nel tempo! Uno di quei momenti che ti piacerà ricordare negli anni futuri e raccontare ai tuoi figli…

Tantissimi auguri a ♥Debora e a ♥Marco

♥Stai organizzando anche tu il ricevimento del tuo matrimonio in giardino ma non sai come fare per gli allestimenti?

Chiamami! ne parliamo insieme…

♥Stai preparando il tuo matrimonio ma sei un po’ confusa su quello che devi fare e in che tempi? Ti faccio un regalo!

Clicca sul link, scrivi in tuo nome e la tua mail e ricevi gratis la tua guida

” I  13 passi indispensabili per il mio matrimonio”
♥Hai una domanda?  mandami un messaggio WhatsApp

Sarò felice di risponderti ♥ Carolina

Commenti

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *